« Anterior | Següent»

06.07.07

Ciao-Hola-Saludu (tres maneres per donar la benvinguda en italià, català i sard...)

Publicat a General | 14:22

Ciao ragazzi, sono fabieddu, il titolare del blog "Istòrias de una vida".                                    Ora vi starete domandando come mai scriva nel blog di Brigitte e, soprattutto, come mai abbia scritto in italiano. Beh, le ragioni sono due: la prima perché sono italiano ... beh, sardo!, la seconda perché, anche si riesco (con qualche errore) a scrivere in catalano, oggi ho la testa piena di parole arabe, dunque per non sforzarmi troppo scriverò in italiano...

Ho chiesto a Brigitte l'autorizzazione per poter postare qualcosa, perché il mio blog è temporaneamente (alemeno sino a lunedì) non disponibile per "l'implementazione della nuova piattaforma".

Oggi parliamo dei saluti nelle mie tre lingue romanze preferite: l'italiano, il catalano e il sardo. 

      In catalano, come voi saprete, si usa Hola quando ci si incontra e adeu (chiedo scusa per gli accenti) quando ci si saluta:

Maria: Hola maco!

Giuseppe: Ciao Maria!

Maria, che è catalana, capisce che Giuseppe non vuole parlare con lei perché le ha detto "ciao" e, all'estero, è opinione comune che quando si saluta con ciao ci si stia congedando! NON E' COSI': In italiano "ciao" vuol dire sia "hola" che "adeu", perché noi italiani siamo pratici e semplici!

Maria e Giuseppe si salutano:

Giuseppe: Ciao, Maria!

Maria: Adeu!

In questo caso è Giuseppe che (non conoscendo il catalano) malinterpreta l'espressione di Maria. In italiano infatti non si usa "addio" per salutare un amico o, comunque, una persona che si suppone la si riveda presto. Quando noi italiani diciamo "addio", pensiamo di non rivedere presto la persona in questione. Addio insomma è un saluto definitivo.

Per quanto riguarda i saluti, in sardo, usiamo le espressioni "saludu" e "adiosu" che hanno (più o meno) gli stessi significati di "hola" e "adeu". Le nuove generazioni però, per influsso dell'italiano, usano "ciao" in entrambi i casi.

Beh, almeno i saluti li faccio in catalano...

...Us desitjo un bon cap de setmana, fins aviat (us espero al meu bloc), Fab.

2 Comentaris | "Ciao-Hola-Saludu (tres maneres per donar la benvinguda en italià, català i sard...)" »

  1. Catarrà :

    07/07/2007, at 03:16 [ Respon ]

    Ciao, Fabio,

    benvenutto qui con noi a gli bloggi di Tinet.

    Solo ricordare què a Sarajevo usano Ciao come in italiano, per salutare, anche in Serbo-croato si usano "Zdravo" come "Hola" e "Zbogom" comme l'italiano "addio", e "dovidjenja" o "videmo se" comme "arreveure" o "adeu".

    L'sloveno usa "Adijo" comme l'italiano, e "nasvidenje" comme "arreveure" o "si vediamo".

    Si vediamo!!!

  2. bmt : Hola!

    07/07/2007, at 14:06 [ Respon ]

    Ciao Catarrà, grazie per il "benvenuto" e per il tuo simpatico commento! Visito del teu bloc de tant en tant i m'agrada molt... Fins aviat, Fabio!

Afegeix un comentari


Els comentaris d'aquest bloc estan moderats i son revisats pel seu propietari abans de ser publicats

 















A quin mes es celebra nadal: